Posizione: [0] Home

Mediatori e-learning, logoLa piattaforma è stata studiata per accompagnare le attività degli studenti del Corso di Perfezionamento “Mediatori e-learning. Esperti della Formazione a Distanza: sistem manager, web developer, content manager”, che si svolgerà nel periodo giugno-novembre 2004.

Il Corso di Perfezionamento, della durata di 750 ore, è organizzato nell’ambito del Progetto SOFT dell’Università di Lecce, iniziativa FOR 05 “Formazione” .

Prevede l’attribuzione di 30 crediti formativi, ai sensi della deliberazione n. 88 del 05.02.2004 del Senato Accademico.
Il corso è articolato in lezioni frontali, seminari, conferenze, esercitazioni, attività laboratoriali, attività di stage e tirocinio. Si conclude con una prova di verifica, consistente nella discussione del project work preparato durante le attività laboratoriali.

La frequenza al corso è obbligatoria. Non viene ammesso alle prove finali previste l’allievo che abbia riportato assenze complessive pari o superiore ad 1/5 delle ore di lavoro progettato.
Direttore del corso è il prof. Nicola Paparella, coordinatore il prof. Salvatore Colazzo.

Chi è l’esperto della formazione a distanza?

L’esperto della formazione a distanza è un mediatore della comunicazione didattica, supportata dal computer. Deve quindi possedere sia conoscenze di tipo pedagogico che competenze relative alla didattica erogata mediante piattaforme e-learning. Deve essere in grado di comprendere la differenza esistente tra la formazione basata sulla veicolazione cartacea o vocale dei contenuti e la formazione basata invece sulla informazione e la comunicazione digitale.

Egli è una figura che opera all’interno dello staff che progetta, realizza e distribuisce in maniera continuativa ed organica contenuti multimediali, consentendo lo sviluppo di sistemi di erogazione via internet di servizi formativi di livello universitario.

All’interno dello staff questa figura assolve alle seguenti macrofunzioni:

- elabora “object learning” che compongono, grazie alla loro integrazione, dei corsi modulati sulle esigenze dell’utenza;
- elabora “object learning” attagliati alle potenzialità dell’architettura di sistema utilizzata per l’erogazione dei corsi a distanza;
- concorre alla predisposizione di strumenti di pre-valutazione per conoscere le esigenze formative dell’utenza;
- archivia, previa catalogazione dei materiali attraverso opportuni metadati, i contenuti di apprendimento, allo scopo di consentire un loro rapido ed efficace riutilizzo.

La risorsa costituita dall’Esperto della Formazione a Distanza, da un punto di vista strutturale, si posiziona nello staff che costituisce il Centro per l’erogazione dei servizi di formazione a distanza.

A seconda della articolazione, compelssità e grandezza del Centro può esservi la richiesta non generica di un “esperto della formazione”, ma di un esperto della formazione con specifiche competenze orientate all’amministrazione delle piattaforme, agli aspetti tecnici di sviluppo dei contenuti e dei servizi da offrire all’utenza, alla progettazione e realizzazione di contenuti, epistemologicamente fondati e didatticamente efficaci.

Da qui la scelta di prevedere un’area di caratterizzazione della figura che si intende formare, prevedendo, nell’articolazione del curricolo formativo, un certo numero di ore a carattere laboratoriale, volte a fornire, attraverso studi di casi e realizzazione di un project work, le competenze ed abilità capaci di offrire le opportune coordinate in merito agli specifici connotati di cui può colorarsi la figura dell’esperto di formazione.

  XHTML 1.0  | CSS  
SOFT - Learning Center              Credits
Questa pagina stata eseguita in 0.039 secondo/i.